fbpx

In questa puntata del podcast parleremo di come spiegare i risultati che vogliamo ottenere con il nostro progetto. Ovviamente questi, per raggiungere l'obiettivo, devono essere sempre definiti sotto forma di benefici che riusciremo ad apportare con la nostra iniziativa. Perciò qualunque sia il risultato che ci proponiamo di raggiungere deve sempre essere raccontato dal punto di vista della persona che ne beneficerà e non dal nostro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su telegram
Condividi su email

Logica dell’intervento: Risultati attesi

Questioni fondamentali:

● Quali sono i risultati (concreti e misurabili) che il progetto deve conseguire per raggiungere il suo obiettivo?

● Ovvero: in quali dimensioni si articola il problema che si intende affrontare o il beneficio che si intende apportare?

Consigli:

● Lo stesso obiettivo può essere raggiunto perseguendo risultati anche molto diversi, ma è necessario effettuare una selezione. L’identificazione dei risultati attesi ha dunque una valenza strategica e determina la natura stessa del progetto

● Verificare la pertinenza e l’efficacia delle scelte (chiara correlazione logica e impatto significativo dei risultati attesi sull’obiettivo)


LINK

http://www.guidaeuroprogettazione.eu/guida/guida-europrogettazione/getting-started-al-lavoro/valutare-idea-progettuale/

PREMESSA

Come sempre faccio una premessa per dire che uso il mio progetto come esempio perché, come è naturale che sia, è quello con cui mi trovo più a mio agio e quello che riesco ad argomentare meglio.

Tu usalo come esempio e adattarlo al tuo in modo tale da poter dare un’idea chiara dei risultati che vuoi ottenere.

RISULTATI ATTESI

Voglio raggiungere questi quattro risultati per dare concretezza all’intero oggetto:

  • Migliorare le competenze del venditore sia dal punto di vista della gestione della trattativa, sia per quel che riguarda l’uso dell’approccio digitale alla professione.
  • Stimolare i venditori a studiare e applicare nuovi metodi di lavoro.
  • Fare in modo che il venditore non abbandoni l’attività di fronte alla prima difficoltà.
  • Dare dignità a una professione che troppo spesso viene denigrata perché fraintesa.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su telegram
Condividi su email

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Controlla la mail. Ti ho inviato il link per il download

Buona lettura