fbpx

#30 – Il venditore e la gestione dei momenti di crisi

Cos’è la rabbia?

La rabbia è un sentimento primordiale, di base, che è determinato dall’istinto di difendersi per sopravvivere nell’ambiente in cui ci si trova. Quindi, possiamo dire che la rabbia inizialmente ha una funzione adattiva.

https://www.stateofmind.it/2015/02/rabbia-emozioni/

 

Perché ci arrabbiamo?

Chiaramente, numerosi sono i motivi per cui è possibile perdere la calma, per esempio quando consideriamo un’altra persona responsabile per averci procurato un danno, un fastidio; oppure, se non dovessimo trovare un responsabile diretto è possibile arrabbiarsi con se stessi.

https://www.stateofmind.it/2015/02/rabbia-emozioni/

 

La rabbia e lo stress

L’autocontrollo risente dello stress. Questo perché funziona come una riserva limitata di energia, che si consuma e che deve essere rigenerata. Così, se la nostra forza di volontà è già stata messa alla prova (ad esempio, dopo un periodo di superlavoro per rispettare una scadenza), diventa difficile restare padroni di sé e non resistere a qualche tentazione.

https://www.focus.it/comportamento/psicologia/a-che-cosa-serve-la-rabbia

 

Come gestire la rabbia

La verità di fondo sta nel fatto che il conflitto è in noi e attorno a noi. È quindi indispensabile imparare a gestire il conflitto in modo efficace nel nostro ambiente.

In altre parole assertività.

è una caratteristica del comportamento umano che consiste nella capacità di esprimere in modo chiaro ed efficace le proprie emozioni e opinioni senza tuttavia offendere né aggredire l’interlocutore.

Sun Tzu evidenzia nel suo manuale 5 elementi fondamentali:

  1. Tao: potremmo definirlo il nostro mission statement, che definisce il chi siamo, cosa facciamo e perché lo facciamo. L’insieme di aspirazioni, azioni e comportamenti che ci fanno avere una visione chiara di noi stessi
  2. Clima: al di là delle condizioni meteorologiche più adatte per ogni battaglia, il clima sta a simboleggiare le grandi strutture universali che non possiamo controllare ma delle quali dobbiamo imparare ad accettare le coincidenze, cogliendone le opportunità.
  3. Terreno: questo terzo punto rappresenta i limiti. Le condizioni ambientali che l’esercito deve tener conto per la sua sopravvivenza o morte. I nostri limiti ci ricordano che non siamo onnipotenti. Ed è un bene. Il problema è che da essi nasce la nostra insoddisfazione. Ci sentiamo frustrati perché ognuno di noi ritiene se stesso un essere speciale non capito dal mondo circostante.
  4. Comando: è la nostra leadership, ovvero le qualità insite in noi. Nell’Arte della guerra, un generale doveva possedere saggezza, rettitudine, umanità, coraggio e severità che potremmo intendere come integrità morale.
  5. Dottrina: per Sun Tzu corrisponde a gerarchia, logistica, strategia. Noi potremmo vedere la dottrina come metodo; ossia l’insieme dei mezzi e strumenti con i quali decidiamo di gestire i nostri rapporti interpersonali in maniera consapevole.

https://www.linkedin.com/pulse/larte-della-guerra-gestione-del-conflitto-e-michela-crisci

Credits:
 
Artist:
Jesse Spillane
 
Album:
Art Of Presentation
 
Tracks:
01. Half Hearted Revolution
02. Cake or Pie
03. Molten Snow
04. Crap Transition
05. No Disclaimer
06. Meerkats in Love
07 Sinking Feeling
08. Smiles
09. Arecibo Message
10. Number 0

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sostieni questo progetto!

Con questo progetto voglio aiutare tutti i nuovi venditori, quelli con poca esperienza, a vendere meglio e di più. Per farlo però ho bisogno del sostegno di tutti e questa è la forma più sincera per manifestarlo. Attraverso il download di questo Ebook entri a far parte di una comunità che vuole crescere per numero, ma soprattutto per conoscenze. Perciò ti invito a leggere l’ebook, ascoltare i podcast e tenere viva questa comunità che ha bisogno di crescere e farsi conoscere.